EMMETI BEAUTY - ESTETICA

Vai ai contenuti

Menu principale:

Radiofrequenza

Mondo Uomo > Estetica avanzata


Non è altro che energia elettrica.

Viene utilizzata in estetica per restituire tono e compattezza alla pelle del viso e del corpo

Ideali per rassodare la pelle del viso e del corpo e, più in generale, utilizzate insieme o in alternativa a tante altre valide tecnologie per quel che riguarda una più globale "cura" dell'invecchiamento della pelle, la radiofrequenza rappresenta la più innovativa tecnologia dedicata al ringiovanimento.

Di cosa si tratta

La radiofrequenza è energia elettrica. Le apparecchiature si avvalgono di manipoli, detti punte, differenti per dimensione a seconda che debbano essere utilizzati sul viso o sul corpo. È attraverso queste punte che l'energia arriva al sottocute e agisce su di esso. Questa, sotto forma di calore, attraversa lo strato superficiale dell'epidermide e determina una trasformazione, una denaturazione (selettiva), di collagene (la proteina che nella pelle ha il compito di dare compattezza e struttura, morbidezza e densità) ed elastina (la proteina che dà elasticità alla pelle). L'azione di riscaldamento, profonda e uniforme, provoca un immediato accorciamento delle fibre di collagene (circa 1/3 della loro lunghezza) e di elastina, stimolando nello stesso tempo i fibroblasti a sintetizzare nuovo collagene "giovane".
 

A chi è indicata?

II trattamento con la radiofrequenza è studiato per risolvere problemi di perdita di tono della pelle del viso e del corpo.
 

La vita del collagene

Il collagene è una proteina che costituisce la sostanza fondamentale della cute, del tessuto connettivo, e che quindi conferisce alla pelle compattezza, spessore, densità. Ognuno di noi nasce con un patrimonio di collagene determinato geneticamente per quel che riguarda qualità e quantità.

Così come accade per altre sostanze presenti nel corpo, anche questa proteina va incontro, già a partire dai vent'anni a un processo di "usura" fisiologico, stabilito per quel che riguarda la velocità, dal proprio patrimonio genetico e da vari fattori di rischio: uso e abuso di fumo, alcol, stress ossidativo, esposizione ai raggi solari, alimentazione e abitudini di vita scorrette velocizzano infatti l'impoverimento della pelle.

La perdita di collagene si manifesta con la comparsa delle prime rughe e successivamente con una progressiva perdita di tonicità cutanea. Stimolare la produzione di nuovo collagene significa ridare compattezza e quindi freschezza e bellezza alla pelle.
 
Il trattamento è indicato per persone di età compresa tra i 35 e i 60 anni, con un rilassamento cutaneo lieve o moderato, che vogliano migliorare il proprio aspetto restituendo tensione e definizione all'ovale o risolvere cedimenti "difficili" come quelli che riguardano alcune zone critiche del corpo.

 
Come avviene il trattamento

Il trattamento con la radiofrequenza non necessita di una preparazione particolare.

Prima dell'applicazione vera e propria la pelle va detersa e applicato sulla parte da trattare un prodotto specifico, gel o crema, che contiene principi attivi importanti e permette lo scorrimento del monipolo stesso, si prova una piacevole sensazione di calore più o meno intenso in base alla sensibilità della persona comunque ben tollerato.

 
Cosa succede dopo
 
Al termine del trattamento la pelle risulta normale, può risultare un po' arrossata solo in particolari casi e pelli, comunque si normalizza nel giro di qualche ora e si può riprendere immediatamente le proprie attività abituali.

I risultati

Oltre all'effetto immediato di distensione cutanea, si ottiene nel tempo nuova e aumentata produzione di collageno, con un conseguente aumento della compattezza e della distensione della pelle. Studi scientifici pubblicati recentemente hanno mostrato che i miglioramenti dopo il trattamento con la radiofrequenza cominciano ad essere visibili, in termini di distensione dei tessuti, subito dopo l'applicazione e via via sempre più fino al sesto mese quando poi si stabilizzano.

Mediamente, se si vuole mantenere invariato il risultato ottimale, il trattamento deve essere ripetuto almeno una volta l'anno. Tutto è però correlato al naturale processo d'invecchiamento cutaneo ed è quindi variabile da caso a caso. È infatti possibile che alcune persone (le più giovani) mantengono ancora perfettamente i risultati e altre (più anziane) già prima di un anno potrebbero dover ripetere il trattamento.



Torna ai contenuti | Torna al menu